Rinoplastica - Plastica Estetica del naso

La rinoplastica, nota anche come chirurgia di rimodellamento del naso, è uno degli interventi più richiesti in chirurgia estetica sia femminile che maschile. Lo scopo dell’intervento è quello di correggere i difetti estetici, modificare la forma e le dimensioni del naso, migliorando l'armonia del viso, senza stravolgerne la sua fisionomia.

La chirurgia estetica del naso consente di aumentare o diminuire le dimensioni del naso (troppo piccolo, troppo grande o troppo largo), cambiare la forma del dorso (incavato o con presenza di gobba o gibbo) e della punta (troppo larga, troppo stretta o troppo lunga), modificare l'ampiezza delle narici e cambiare l'angolo tra la fronte e il naso o tra il naso e il labbro superiore.

Un bel naso che respina bene

Nei nostri Centri Dermoestetica Italiana di Alta Specializzazione in Medicina EsteticaChirurgia 

Estetica e Dermatologia del Dott. Emilio Betti e del Prof. Mauro Tarallo ESEGUIAMO gli INTERVENTI di RINOPLASTICA più evoluti al mondo per CORREGGERE i DIFETTI ESTETICI POST-TRAUMATICI e di RESPIRAZIONE del naso, con un solo intervento, senza dolore, senza tamponi, senza ricovero, in Day Hospital.
ESEGUIMO ANCHE gli INTERVENTI di CORREZIONE di PRECEDENTI INTERVENTI di RINOPLASTICA MAL RIUSCITI

Se le difficoltà respiratorie sono causate dalla deviazione del setto nasale è necessario procedere contemporaneamente ad un intervento di "settoplastica" al fine di modellare e riposizionare il setto nasale deviato.

Le aspettative sono un elemento importante per la soddisfazione finale del paziente. Infatti, bisogna ricordare che la rinoplastica può aiutare a migliorare la percezione di sé e il proprio rapporto con gli altri, ma questa è solo una conseguenza, non certo l’obiettivo della rinoplastica.
I candidati ideali a questo intervento hanno aspettative concrete e realistiche e sanno che con la rinoplastica è possibile migliorare forma, dimensione e funzionalità della piramide nasale.

DermoEstetica Italiana

Consulenza medica-specialistica

La rinoplastica è un intervento molto personalizzato che come tale, necessita di un'accurata visita specialistica.
 

Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la forma e le dimensioni del naso, verificare la presenza di eventuali difetti estetici e/o funzionali e illustrarvi le possibili modifiche armoniche della forma, del profilo e dell'estetica del vostro naso.


Anche il sesso del paziente e la sua particolare personalità sono fattori tenuti in considerazione per proggettare il nuovo profilo del naso.

Il chirurgo dovrà inoltre valutare le vostre condizioni di salute per escludere la presenza di complicazioni (quali pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione) che potrebbero influire sul risultato finale dell'intervento.

Al termine della visita il chirurgo, d'accordo con voi, sceglierà la forma del naso più adatta alla fisionomia e all'estetica del vostro volto. Prima dell'intervento riceverete istruzioni specifiche sull'alimentazione pre e post-operatoria e sull'assunzione di farmaci, alcool e tabacco.

L'intervento

L’intervento si esegue praticando alcune incisioni all’interno del naso che permettono di isolare la cute dalle strutture ossee e cartilaginee sottostanti che vengono quindi opportunamente corrette. La cute si riadatterà sul nuovo scheletro modificato. In alcune casi possono essere necessarie piccole incisioni cutanee per modificare forma e dimensioni delle narici.

Nel corso dello stesso intervento è possibile migliorare anche la funzione respiratoria grazie all’intervento combinato di RINOSETTOPLASTICA, dove oltre a intervenire sull’aspetto estetico si agisce sull’aspetto funzionale del naso rimuovendo quelle anomalie del setto cartilagineo ed osseo che ostacolano il normale passaggio dell’area nelle fosse nasali.

Il risultato della rinoplastica è permanente nel tempo.
La rinoplastica viene generalmente eseguita in anestesia generale con ricovero in regine di day surgery. Solo nei casi più complessi può essere necessario un ricovero in clinica per una o due notti. Talvolta rinoplastiche di modesta entità possono essere eseguite in anestesia locale con sedazione (ciò significa che sarete svegli ma rilassati e insensibili al dolore.

Quanto dura l’intervento di Rinoplastica

L'intervento di rinoplastica dura circa un'ora, è del tutto indolore e termina con l'applicazione di un piccolo gesso fermato sul dorso del naso con due cerotti, ma senza l'uso di tamponi.

Nelle 48 ore successive all'intervento di rinoplastica dovrete rimanere a riposo con la testa sollevata.

Nei primi due giorni potranno apparire gonfiore ed ecchimosi intorno agli occhi. Molto raramente si possono verificare sanguinamenti che necessitano dell'uso di tamponi.

A partire dal terzo giorno potrete riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune e bagni turchi, l'esposizione al sole, l'assunzione di cibi e bevande molto calde e limitando al massimo l'uso degli occhiali.

Dopo sette giorni dall'intervento il chirurgo procederà alla rimozione del gesso e il vostro naso, inizialmente gonfio ed edematoso, assumerà giorno dopo giorno la forma armonica che era stata concordata prima dell'intervento. Un certo gonfiore potrà persistere anche per parecchie settimane soprattutto sulla punta del naso.

​Domande frequenti di rinoplastica

La rinoplastica offre un risultato definitivo ?
Il risultato ottenuto con l' intervento di rinoplastica è definitivo e, siccome il naso non è un organo che subisce molti cambiamenti con l’età, i risultati restano praticamente inalterati nel tempo.

Si può correggere la deviazione del setto con la rinoplastica estetica?
Sì. Si tratta per essere precisi dell' intervento di rinosettoplastica. L' intervento in questione modifica l' aspetto estetico del naso e ne corregge la funzionalità

Dopo la rinoplastica, si vede che il naso è rifatto?
No. Se la rinoplastica è stata eseguita correttamente e cioè tenendo presente la morfologia del viso il risultato deve avere un aspetto del tutto naturale. Se viene eseguita la tecnica “chiusa”, tutte le incisioni vengono praticate all’interno delle narici e non ci saranno cicatrici esterne.

A che età si può fare la rinoplastica?
Anche se i difetti del viso sono i primi a far soffrire in particolar modo gli adolescenti, la rinoplastica è sconsigliata finché il corpo non ha completamente terminato lo sviluppo. Perciò le ragazze potranno pensare di rimodellare il naso a partire dai 16 anni circa, mentre i maschi dovranno attendere mediamente i 17. Si consiglia comunque di aspettare il raggiungimento di una buona maturità psicologica.

Il post operatorio è doloroso?
Quando il paziente viene dimesso, in genere è ancora attiva l’azione analgesica dell' anestesia locale. Un senso di pesantezza e gonfiore è normale nei primi giorni dopo l'intervento, ma il fastidio può essere gestito semplicemente con analgesici da banco.