Ginecomastia

La Ginecomastia è un aumentato sviluppo della mammella maschile. Può iniziare in età puberale ed è molto spesso fisiologica regredendo poi nel corso degli anni, od in età adulta dovuta principalmente a motivi ormonali. Si distingue una Ginecomastia “Vera” dovuta ad un aumento di volume della ghiandola mammaria ed una Ginecomastia “Falsa” provocata da un accumulo di tessuto adiposo nella regione mammaria; può essere mono o bilaterale ed una componente di ginecomastia vera e falsa possono spesso coesistere nello stesso paziente.

 

Questo disturbo può provocare spesso problemi psicologici ed è questo il motivo principale per cui i pazienti si rivolgono al Chirurgo Plastico e estetico.

Al momento della visita preliminare si appurerà la causa ed il tipo di ginecomastia con l’ausilio di un’Ecogragia mammaria, verranno prescritti esami ematochimici ed ECG per valutare le condizioni del paziente e verrà data una lista di farmaci come aspirina o farmaci aspirino simili da evitare le due settimane precedenti ed una successiva all’intervento.

 

Questo verrà eseguito in Clinica, in anestesia locale con sedazione, solitamente in regime di Day Hospital.

 

A seconda dei casi verrà eseguita una Liposcultura (vedi capitolo relativo) della regione mammaria (Ginecomastia falsa) od un’asportazione della ghiandola mammaria in eccesso (Ginecomastia vera), attraverso una piccola incisione che contorna il margine inferiore dell’areola, che con il tempo sarà quasi invisibile.

 

Nel caso di una forma mista di Ginecomastia si userà una combinazione delle due tecniche.

 

Il paziente porterà una medicazione compressiva per alcuni giorni ed il ritorno alle attività sociali e lavorative richiederà cinque o sei giorni circa. Complicanze quali sanguinamenti post operatori od infezioni sono rare e non compromettono comunque il risultato finale dell’intervento che è quello di restituire una forma il più naturale possibile alla regione mammaria nell’uomo.